Sofia e Kristian Ambassador di Cortina 2021

Kristian Ghedina e Sofia Goggia, due icone dello sci alpino conosciute in tutto il mondo, sono gli ambassador di Cortina 2021.  Due lucenti stelle dello sci molto legate alla Regina delle Dolomiti: trent’anni fa, il 3 febbraio 1990, proprio sulle nevi di casa l’ampezzano Ghedina vinse la prima gara di Coppa del Mondo della sua carriera; la bergamasca Goggia ama la pista Olympia delle Tofane come se fosse la sua seconda casa, tanto da definirla “il posto del cuore”.

Binomio al top per un Mondiale super

Kristian Ghedina è stato sin dall’inizio promotore attivo affinché la Regina delle Dolomiti ottenesse l’organizzazione dei Mondiali di sci alpino. Genuino emblema della Cortina sportiva grazie alla sua carriera lunga e ricca di successi, dal 2017 Kristian è stato ambassador ufficiale di Cortina 2021. Conosciuto e amato dal pubblico anche grazie alla simpatia che lo ha sempre contraddistinto, l’ex sciatore ampezzano è stato fino alla scorsa stagione agonistica il più vittorioso discesista italiano nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino, quando il suo primato è stato superato dal connazionale Dominik Paris. Nel 2019 al popolare “Ghedo” si è aggiunta un’altra icona dello sci italiano nel mondo: Sofia Goggia. Da sempre l’olimpionica bergamasca è una grande amante della Regina delle Dolomiti, tanto che annoverarla come “ambasciatrice” del Mondiale Cortina 2021 va considerato come il frutto naturale di uno stretto rapporto che si è sempre più evoluto negli ultimi anni. Sofia – sulla pista Olympia delle Tofane – fu per due volte seconda nel 2017 e vinse una delle due discese del gennaio 2018, in un memorabile duello con la sua amica/rivale Lindsey Vonn. Un trionfo, quello di Cortina, che fu il miglior viatico verso il titolo olimpico vinto solo pochi giorni dopo sulle nevi coreane di PyeongChang.

Kristian Ghedina, la carriera in pillole

L’esordio internazionale di Kristian risale al 1987, nei Mondiali svedesi-norvegesi di Salen-Hemsedal. Il primo podio in Coppa del Mondo è datato 16 dicembre 1989, quando fu terzo nella libera disputata sulla Saslong della Val Gardena alle spalle degli svizzeri Pirmin Zurbriggen e Franz Heinzer. Dopo il secondo posto nella discesa di Schladming, colse i primi due successi assoluti: nella sua Cortina e ad Are. Sempre nel 1989 vinse la classifica di Coppa Europa di discesa libera. Nel 1991, a Saalbach-Hinterglemm, ottenne la medaglia d’argento nella combinata alla sua prima partecipazione iridata. Fra il 1990 e il 2001, nella Coppa del Mondo, ha ottenuto 33 podi, con 12 vittorie in discesa libera e 1 in Supergigante (in Norvegia); 9 secondi posti in discesa libera e 2 in SuperG; 8 terzi posti in libera e 1 in SuperG. Nei Campionati italiani (ultima partecipazione nel 2010 a Falcade/Passo San Pellegrino) ha colto 25 medaglie con 12 ori (6 titoli in Discesa, 3 in Supergigante e 3 in Combinata).

Sofia Goggia, la carriera in pillole

Sofia Anna Vittoria Goggia è nata a Bergamo il 15 novembre 1992 ed ha iniziato a sciare all’età di tre anni, sulle nevi di Foppolo. Ha esordito in Coppa del Mondo il 28 dicembre 2011, nello slalom gigante di Lienz, ma senza concludere la gara. Fra il 2012 e il 2013 ha ottenuto nove podi, con 4 vittorie e 4 secondi posti in Coppa Europa. Questi risultati le hanno consentito di fregiarsi dei titoli continentali di combinata 2012 e discesa libera 2013 e di cogliere il secondo posto nella classifica generale 2013. In Coppa del Mondo ha centrato 33 podi, con 11 vittorie (quattro delle quali fra dicembre e gennaio di questa stagione sportiva), 14 secondi posti e 7 terzi posti. Dopo essere stata terza nella classifica generale di Coppa del Mondo 2017, ha vinto la Coppa di discesa libera 2018. Nei campionati Mondiali 2017, a Sankt Moritz ha vinto la medaglia di bronzo in slalom gigante. Nei Mondiali svedesi di Are 2019 ha vinto la medaglia d’argento in Supergigante. Alle Olimpiadi coreane di PyeongChang 2018 ha vinto il titolo in discesa libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *