“Road to Cortina 2021”, in onda domenica alle 12.00 il documentario di RaiDue

Si intitola “Road to Cortina 2021”: è il documentario che RaiDue manderà in onda alle 12.00 domenica 7 febbraio, giornata inaugurale dei Campionati del mondo di sci alpino di Cortina.

Cinquantaquattro minuti di emozioni e storie

Un viaggio fra panorami e parole, immagini odierne e di repertorio. Interviste e riflessioni per capire il senso profondo dell’importante appuntamento internazionale, organizzato in Italia in tempi di pandemia. Cinquantaquattro minuti di emozioni e di storie, esempio di un’Italia che vince quando fa sistema. Fortemente voluto dal Ministro Vincenzo Spadafora, con il sostegno del Dipartimento per lo sport, Road to Cortina 2021 è realizzato da Panamafilm, con la Fondazione Cortina 2021, Rai Documentari e la collaborazione di Rai Sport.

Il racconto del lungo cammino percorso

Il documentario racconta le fasi di un lungo, difficile percorso partito con l’assegnazione dei Mondiali alla Regina delle Dolomiti per arrivare al via di domenica 7 febbraio. Fra questi due momenti, ci sono anni di lavori e di scelte: la progettazione e la realizzazione delle opere; lo sviluppo di soluzioni tecniche all’avanguardia; il rispetto per la montagna; il coinvolgimento della comunità come delle istituzioni e degli sponsor. In poche parole: una macchina gigantesca, da gestire in tempi di Covid.

Un viaggio nel tempo realizzato da Panamafilm

Scritto e prodotto da Riccardo Brun, Paolo Rossetti, Francesco Siciliano per Panamafilm, con la regia di Cosimo Alemà, Road to Cortina 2021 è anche un viaggio nel tempo. Racconta Siciliano: «C’è la Cortina in bianco e nero delle Olimpiadi del 1956, del turismo internazionale dei decenni passati, della politica e dei volti noti, degli appassionati della montagna. E naturalmente le storie e le interviste dei campioni di ieri e di oggi, da Kristian Ghedina a Marta Bassino, da Federica Brignone e Dominik Paris». 

Risalto al grande lavoro svolto

Fra gli intervistati Valerio Toniolo, Commissario governativo del progetto Cortina 2021, Alessandro Benetton, Presidente di Fondazione Cortina 2021, Gianpietro Ghedina, sindaco di Cortina, Giovanni Malagò, presidente del Coni. Commenta Valerio Toniolo: «Il documentario, fortemente voluto dal governo, mette in grande risalto il lavoro svolto, lo spirito di squadra che ha animato tutto il percorso e soprattutto lo spirito e i valori della montagna. Quella montagna che in un momento così complesso e delicato ha avuto voglia e forza di rialzarsi».

Benetton: i Mondiali lasciano eredità importante

Alessandro Benetton, Presidente di Fondazione Cortina 2021, dichiara: «I Mondiali lasciano un’eredità importante a Cortina e all’Italia, in termini infrastrutturali e di cultura del territorio e dei grandi eventi. Questo documentario rappresenta uno strumento formidabile di promozione per Cortina e per le Dolomiti Unesco con un lascito di immagini e testimonianze che rimarranno indelebili».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *