Parata Porsche alla 47^ Alpe del Nevegal

Porsche in parata nel 3° Raggruppamento auto storiche della 47^ Alpe del Nevegal. Tre straordinari esemplari della casa di Stoccarda hanno monopolizzato il podio di gruppo con il tre volte campione italiano Giuseppe Gallusi davanti a tutti. Con la sua 911 SC, periodo H2/I, classe silhouette oltre 2000, dall’inconfondibile livrea Martini, il pilota di Reggio Emilia ha imposto la sua legge con autorevolezza, infliggendo distacchi vistosi a tutti gli avversari.

Pezzo e Prantl completano il podio

L’italiano Giuseppe Pezzo, su Porsche 911 SC, periodo H2/I, classe GTS 2000, secondo a 17 secondi e 35 centesimi dal vincitore Gallusi e l’austriaco Reinhold Prantl, su Porsche 911 Carrera RS, periodo H2/I, classe GTS oltre 2500, terzo a 20 secondi e 45 centesimi, hanno completato il podio stellare di questo popolato Raggruppamento. Gli iscritti sono stati 20, i verificati 19, i partiti, 18, i classificati 16.

La classifica finale

  1. Giuseppe Gallusi, Porsche 911 SC (3.18.14, 3.13.77) 6.31.91, media 101,0 km/h
  2. Giuseppe Pezzo, Porsche 911 SC, a 17.35, media 96,8 km/h
  3. Reinhold Prantl, Porsche 911 Carrera RS, a 20.45, media 96,0 km/h
  4. Erwin Morandell, Fiat X 1/9, a 35.15, media 92,7 km/h
  5. Anton Geier, Opel Kadett C Gte, a 50.11, media 89,6 km/h
  6. Brunello Chiappini, Fiat X 1/9, a 52.49, media 89,1 km/h
  7. Stefano Meggiorin, VW Scirocco, a 59.11, media 87,8 km/h
  8. Matteo Nerobutto, VW Golf Gti Mk1, a 1.13.36, media 85,1 km /h
  9. Matteo Olivo, Opel Kadett Gte, a 1.17.16, media 84,4 km/h
  10. Giuseppe Viali, Martini MK30 Formula Seat, a 1.17.18, media 84,4 km/h
  11. Alessandro Mitri, Skoda 130 Rs, a 1.27.09, media 82,7 km/h
  12. Enrico Alfonso Gaspari, Alfa Romeo Gtv, a 1.49.48, media 79,0 km/h
  13. Romeo Emilio De Rossi, Lola Cars T590, a 1.53.09, media 78,4 km/h
  14. Vanni Taverna, Autobianchi A112 Abarth, a 1.54.48, media 78,2 km/h
  15. Ivano Tonin, Autobianchi A112 Abarth, a 1.55.50, media 78,0 km/h
  16. Giorgio Bettio, Autobianchi A112 Abarth, a 2.17.32, media 74,8 km/h

Ritirati: Roberto Piatto, Fiat Ritmo; Otello Viali, Fiat 126. Non partito: Maurizio Berlanda, Mercedes Benz. Non verificato: Werner Forstinger, Ford Escort RS.

Sfida stellare in casa Antares: Taverna su Tonin di 1 secondo e 2 centesimi

I feltrini Vanni Taverna e Ivano Tonin, portacolori della scuderia Antares Motorsport, hanno dato vita ad un duello tiratissimo nella classe TC 1150. Dopo 11 chilometri di sfida, la A112 Abarth di Taverna è stata davanti a quella di Tonin per l’inezia di un secondo e due centesimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *